La Chiesa Parrocchiale di Driolassa Ŕ dedicata a San Marco Evangelista (25 aprile); compatrono della Parrocchia Ŕ San Bellino (26 novembre). Il Perdon si celebra nella solennitÓ della Beata Vergine del Carmine (le Carmine), 16 luglio, o nella domenica successiva. La costruzione della Chiesa risale al 1750 ed Ŕ stata consacrata il 22 giugno 1765 dal Vescovo di Gorizia, Carlo M. d'Attems, mentre non era ancora conclusa la costruzione. Amministrativamente ed economicamente la chiesa Ŕ retta da un Consiglio Pastorale Parrocchiale, che opera in sintonia e collaborazione con il Parroco. Fra le opere parrocchiali sono da ricordare: la riposa in opera della campane, nel febbraio del 1922, il riatto della Canonica nel 1923, la costruzione della Cappella di San Marco (da cui fu rubato il quadro nella notte fra il 3 e 4 marzo 1967) nel 1927, il Capitello a ricordo della Missione della Parrocchia del 1952-53, l'elettrificazione delle campane nel 1969-70, il riscaldamento della Chiesa e la posa in opera di un parafulmine nel 1970, il rifacimento dei banchi (1975), l'elettrificazione dell'orologio (1975) La Parrocchia di Driolassa ora comprende anche la frazione di Chiarmacis. Anche un tempo Chiarmacis era unita religiosamente alla ComunitÓ di Driolassa; da questa si stacc˛ dal 8 aprile 1642 e in seguito divenne capellania di Palazzolo dello Stella; solo nel 1973 l'Arcivescovo di Udine, mons. Alfredo Battisti, con decreto datato nel giorno di Natale, riuný Chiarmacis a Driolassa. Il giorno dell'Epifania del 1974 fu fatto il passaggio ufficiale con una solenne concelebrazione liturgica.

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-